don Mauro Leonardi – Commento (e poesia) al Vangelo del giorno, 3 Agosto 2021

97

Vivere la solitudine come momento di intimità con Dio e di preghiera soprattutto dopo i nostri successi è un modo di pregare che Gesù ci insegna. Così non lo vedremo come un fantasma nei momenti di crisi: anzi sentiremo sempre la sua voce: “Coraggio, sono io, non abbiate paura”.

Ciò che esce dalla bocca, questo rende impuro l’uomo!
Non è di ciò che mi entra dentro che mi devo preoccupare ma di ciò che esce dal mio cuore, dalle mie labbra, dai miei gesti.
Voglio scegliere il cuore
Lavorarmelo Tu, tenendolo pulito e allenato a seguire l’unica vera legge della Vita: l’Amore.
Resta Tu in casa mia, nel mio cuore perché il Bene prevalga sul male,e possa uscire, solo lui,
più spesso lui allo scoperto!

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.


Articolo precedenteCommento al Vangelo del 3 Agosto 2021 – Don Francesco Cristofaro
Articolo successivop. Enzo Fortunato – Commento al Vangelo del 3 Agosto 2021