don Mauro Leonardi – Commento (e poesia) al Vangelo del giorno, 26 Gennaio 2021

73

Il signore ci invita ad “andare senza”, a mollare gli ormeggi dell’orgoglio, della nostre convinzioni e sicurezze per portare solo Lui, solo il desiderio di condividere una grazia ricevuta, un amore assaggiato e bevuto che è diventato vero pane, vero vino, vita vera.

Come fai tu

Gesù mio mandami qualcuno che mi parli di te.
Che semini in me il tuo seme.
Che mi prepari per te.
Che sia buono con me e non sia un lupo.
Che raccolga con me i miei frutti.

Gesù mandami qualcuno.
Che mi ami come tu mi ami.
Che non sia ricco di nulla, ma sia io la sua ricchezza.
Gesù mio mandami qualcuno.
Che ti assomigli.
Che voglia correre da me per stare con me e non desideri fermarsi e stare con qualcun altro.

Gesù mio mandami qualcuno che faccia come te.
Che entri nella mia casa.
Che sia pieno di pace per potermela donare e farla scendere su di me.

Gesù mio mandami qualcuno per cui io sia preziosa come lo sono per te.
Che voglia mangiare, bere, vivere con me.
Che non passi da una donna all’altra. Che stia con me. Sazio di me.

Gesù mio mandami qualcuno che sappia curarmi, che sappia dirmi dove sei.

Gesù mio non voglio qualcuno che vive per me ma voglio qualcuno che vive con me, come fai tu.
Voglio te.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.


Articolo precedentedon Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 26 Gennaio 2021 – Lc 10, 1-9
Articolo successivoCommento al Vangelo del 26 Gennaio 2021 – Don Francesco Cristofaro