don Mauro Leonardi – Commento (e poesia) al Vangelo del giorno, 25 Gennaio 2021

170

Coloro che credono in Gesù portano speranza, anche nel dolore e nella prova. Imporre le mani, che era un gesto di un superiore verso un suddito fedele, diventa il mandato di essere lo strumento dell’Amore di Dio

Vince la vita

Quali sono i segni che tu sei nella mia vita?
Che io credo in te?
Sono tutti segni di vita e di amore.
Ecco perché i demoni scappano.
Ecco perché posso farmi capire da tutti.
Ecco perché nulla può farmi male.
Ecco perché le malattie guariscono.
Perché questa è la mia fede. Tu nella mia vita.
E tu sei vita e amore.
Non sei altro.
Non c’è altro.

Quali sono i miei confini?
Il mondo.
Qual è il mio prossimo?
Tutti.
Qual è la mia fede?
Sei tu.
Quali i segni?
Uno solo. Vince la vita. Sempre.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.


Articolo precedentedon Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 25 Gennaio 2021
Articolo successivoPaolo Curtaz – Commento al Vangelo del 22 Gennaio 2021 – Mc 16, 15-18