don Mauro Leonardi – Commento (e poesia) al Vangelo del giorno, 17 Marzo 2021

141

“Il Padre mio opera sempre e anch’io opero”. Questo è il motivo per cui Gesù fa miracoli anche di sabato, e questo diviene uno dei motivi per cui Gesù viene condannato a morte. Anche noi impariamo a fare il bene in ogni momento. Nessuna circostanza ci può impedire di fare il bene.

Dio, amore

Ti ascolto.
Ti credo.
Dammi vita.

Sono come morta.
La tua voce.
Mi ridà la vita.

Ascoltami.
E poi giudicami.
Ho cercato solo te.
Ho ascoltato solo te.
Ho creduto solo te.
Fai di me secondo la tua volontà.
Ti cerco.
Ti ascolto.
Ti credo.
Ti amo.

Sei Dio.
Sei come Dio.
Sei suo figlio.
Non so se posso capire tutto questo.
Ma so che sei tutto per me.
Come Dio.
Ma so che ti amo totalmente.
Come Dio.
Ma so che mi proteggi come un Padre.
Come Dio.
Ma so che puoi tutto.
Come Dio.
Ma so che fai, ho visto che hai fatto, cose grandi e meravigliose nella mia vita.
Come Dio.
Ma so che mi hai dato la vita.
Resuscitata.
Come Dio.
E allora per me tu sei Dio.
Perché quello che la mia mente non capisce, il cuore lo sa.

Cos’è un giudizio giusto?
Quello secondo la volontà di Dio.
E Dio è amore.
È padre.
Voglio ricordarmelo sempre.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.


Articolo precedentep. Enzo Fortunato – Commento al Vangelo del 17 Marzo 2021
Articolo successivoAndrew Soane – Commento al Vangelo del 17 Marzo 2021