don Mauro Leonardi – Commento (e poesia) al Vangelo del giorno, 13 Aprile 2021

43
don Mauro Leonardi
don Mauro Leonardi

L’unica salvezza è in Gesù, nello sguardo su di Lui. Per questo il Signore parla del serpente innalzato nel deserto.

Vivi e innamorati

Nascere uscendo dalle tue braccia.
Iniziare a vivere con il tuo respiro.
Ascoltare la tua voce.
Sapere che ci sei.
Anche se non so dove.
Insieme.
Sempre.
Come vento intorno a me.

L’amore è cosa della terra.
L’amore è venuto sulla terra.
Per prendere la terra.
Per amare la terra.
Non c’è un come.
C’è un chi.
C’è un noi.

C’è un vento d’amore che ha una voce di uomo.
C’è un uomo da amare.
Che parla di terra e di cielo.
E ci prenderà con uno sguardo.
Alzeremo la testa e rimarremo incantati.
Vivi e innamorati per sempre.

Io non so come è accaduto.
Ma è accaduto.
Ho sentito la tua voce e ho alzato la testa.
Ho guardato il tuo volto e ho visto un uomo bellissimo che per me ha unito cielo e terra.
E con uno sguardo sono rimasta incantata.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.


Articolo precedentedon Pasquale Giordano – Commento al Vangelo del 13 Aprile 2021
Articolo successivoGiuliva Di Berardino – Commento al Vangelo di martedì 13 Aprile 2021