don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 9 Ottobre 2019

427

La preghiera cristiana è concretezza del reale, presente vigile. Gesù è in un luogo e in un certo tempo in un rapporto personale col Padre.

C’è solo gioia

Se è da Dio.
C’è solo gioia.
Se è Dio.
Non c’è nulla da temere.
Se è con Dio. Porta frutto. Riempie. Feconda anche ciò che è vergine.
Se è di Dio.
Tutto si trasforma senza cambiare. Tutto fiorisce. La vita fiorisce.

Ci sono cose meravigliose tra me e te.
Cose di spirito.
Che si fanno corpo.

Ci sono cose meravigliose tra me e te.

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Signore, insegnaci a pregare.

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 11, 1-4

Gesù si trovava in un luogo a pregare; quando ebbe finito, uno dei suoi discepoli gli disse: «Signore, insegnaci a pregare, come anche Giovanni ha insegnato ai suoi discepoli».

Ed egli disse loro: «Quando pregate, dite:
Padre,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno;
dacci ogni giorno il nostro pane quotidiano,
e perdona a noi i nostri peccati,
anche noi infatti perdoniamo a ogni nostro debitore,
e non abbandonarci alla tentazione».

Parola del Signore

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.