don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 30 Marzo 2020 – Gv 8, 1-11

157

Gesù di siede ad insegnare. Si siede per scrivere per terra davanti all’adultera che sta per essere condannata. Si siede davanti al bisogno e alla fragilità umana. Si alza solo per caricarsi di tutti i peccati. Le pietre lasciate a terra si uniscono e Lui diventa l’unica pietra scartata e diventata testata d’angolo. Affinché a ognuno di noi si possa dire: “Va e non peccare più”.

Senza paura nel cuore

Sono nuda, sono sola io e il mio peccato.
Davanti a te, in mezzo a loro per essere uccisa.
Davanti a te.
Per essere perdonati, per essere amati, bisogni a essere in due.
Se sto sola con il mio peccato, mi ammazzano.
Tra peccatori ci ammazziamo.
Manda via tutti, rimaniamo io e te.
Ma quanto mi ami per rimanere solo con me, senza sassi in mano.
Senza paura nel cuore.
Quanto mi ami per amarmi così?

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.