don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 25 Agosto 2019

19

Il rimprovero di Cristo, mite e umile di cuore, fa davvero paura. Chiediamogli che lo faccia ora quando la nostra vita si allontana dal suo Cuore mite, umile e misericordioso, e non al momento della nostra morte.

Rendi sacra la mia vita

Guai a chi chiude.
Guai a chi corrompe.
Guai a chi adora l’oro.
Guai a chi giura sulle offerte.
Guai a chi fa del regno di Dio, un club esclusivo, chiuso.
Guai a chi fa proseliti per farne uno dei nostri. E non uno di Dio.
Guai a chi conta il valore di un giuramento dall’oro con cui è stato pagato.
Guai a chi fa della casa di Dio, una cassaforte sacra.
Solo Dio rende sacra una casa, una mensa
E ne fa tempio e altare
Solo Dio fa del cielo il suo regno.
Tutti questi guai sono anche per me.
Dio mio aiutami.
Amami.
Rendi sacra la mia vita.
Vieni ad abitarla.

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Guai a voi, guide cieche.

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 23, 13-22

In quel tempo, Gesù parlò dicendo:
«Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti alla gente; di fatto non entrate voi, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrare.
Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che percorrete il mare e la terra per fare un solo prosèlito e, quando lo è divenuto, lo rendete degno della Geènna due volte più di voi.
Guai a voi, guide cieche, che dite: “Se uno giura per il tempio, non conta nulla; se invece uno giura per l’oro del tempio, resta obbligato”. Stolti e ciechi! Che cosa è più grande: l’oro o il tempio che rende sacro l’oro? E dite ancora: “Se uno giura per l’altare, non conta nulla; se invece uno giura per l’offerta che vi sta sopra, resta obbligato”. Ciechi! Che cosa è più grande: l’offerta o l’altare che rende sacra l’offerta? Ebbene, chi giura per l’altare, giura per l’altare e per quanto vi sta sopra; e chi giura per il tempio, giura per il tempio e per Colui che lo abita. E chi giura per il cielo, giura per il trono di Dio e per Colui che vi è assiso».

Parola del Signore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.