don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 24 Settembre 2019

4

Essere con il Cristo, seguire Cristo, spesso ci mette in una situazione di distanza con le persone che più amiamo. Ma il cuore rivolto al Padre fa sì che in modo misterioso questa distanza si converta in un’intimità d’amore che coinvolge tutti i figli di Dio.

Il mio amore basterà

Lo so che c’è un amore alto ma io sono bassa, amore basso.
Lo so che c’è un amore elevato ma io sono a terra.
Lo so che l’amore è gratuito ma io sono così.
Sono una da qualcosa in tasca, da toccare, da contare.
Lo so che l’amore è dono ma io ho bisogno di possedere.
Lo so che l’amore è dare ma io ho bisogno di prendere.
Lo so che Dio è amore ma se è Dio saprà amare anche me.
E infatti mi ama.
Saprà farsi amare anche da me, e infatti lo amo.
Gesù mio non stancarti di me.
Amore mio non stancarti di tutto l’amore che non sono.
Amami per l’amore che non ho ma che hai tu.
Che non so darti ma sai darmi tu.
Amami per l’amore che sei.
E che io non sono.
E il mio amore basterà.
E il mio piccolo amore sarà divino.

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Mia madre e miei fratelli sono coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica.

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 8, 19-21


In quel tempo, andarono da Gesù la madre e i suoi fratelli, ma non potevano avvicinarlo a causa della folla.
Gli fecero sapere: «Tua madre e i tuoi fratelli stanno fuori e desiderano vederti».
Ma egli rispose loro: «Mia madre e miei fratelli sono questi: coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica».

Parola del Signore

Articolo precedenteMons. Costantino Di Bruno – Commento alle letture del 24 Settembre 2019
Articolo successivoSanta Teresa di Calcutta – Commento al Vangelo del 24 Settembre 2019