don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 24 Agosto 2019

72

Il cielo aperto è la verità di Dio sull’uomo e dell’uomo su Dio. Non due mondi separati ma un collegamento inscindibile d’amore e di gioia.

La fede arriva

L’amore non è un cerchio.
Ha degli spigoli.
E ogni tanto ci sbatto contro.
Basta dirselo.
Basta dirsela. La verità.
Che non è solo quella grande: quella dei profeti, dei sapienti, scribi, farisei, sacerdoti.
No. Non è solo quella.
La verità è anche l’autenticità di quello che ho nel cuore.
Sbagliato, casomai, ma vero perché autentico.

“Da Nazareth può venire qualcosa di buono?”
E Natanaele, con una frase sbagliata, si prende un elogio, una frase d’amore, da Gesù in persona. Il mio Gesù.
Perché la verità è lui. Non io. Non noi.
Noi dobbiamo essere solo noi stessi.
Quello che il nostro sapere non sa.
Ce lo diranno i nostri occhi e le nostre gambe.
Vieni e vedi.

Davanti a Gesù.
Ai suoi occhi.
Alla sua voce.
Basta un albero di fichi per credere in Dio e vedere Dio.
Per capire Dio ci vuole Dio e un uomo sincero.
Messi di fronte l’uno all’altro e vedremo le cose più grandi che ci sono da vedere.

Un uomo sincero.
Un fico.
Lo sguardo di Gesù.
E la fede arriva.
E apre i cieli.
E gli angeli scendono.

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Ecco davvero un Israelita in cui non c’è falsità.

Dal Vangelo secondo Giovanni
Gv 1, 45-51

In quel tempo, Filippo trovò Natanaèle e gli disse: «Abbiamo trovato colui del quale hanno scritto Mosè, nella Legge, e i Profeti: Gesù, il figlio di Giuseppe, di Nàzaret». Natanaèle gli disse: «Da Nàzaret può venire qualcosa di buono?». Filippo gli rispose: «Vieni e vedi».

Gesù intanto, visto Natanaèle che gli veniva incontro, disse di lui: «Ecco davvero un Israelita in cui non c’è falsità». Natanaèle gli domandò: «Come mi conosci?». Gli rispose Gesù: «Prima che Filippo ti chiamasse, io ti ho visto quando eri sotto l’albero di fichi». Gli replicò Natanaèle: «Rabbì, tu sei il Figlio di Dio, tu sei il re d’Israele!». Gli rispose Gesù: «Perché ti ho detto che ti avevo visto sotto l’albero di fichi, tu credi? Vedrai cose più grandi di queste!».

Poi gli disse: «In verità, in verità io vi dico: vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sopra il Figlio dell’uomo».

Parola del Signore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.