don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 23 Settembre 2019

492

Maria è il candelabro di Cristo e il Signore rinasce dall’alto della maternità verginale di Maria. Così le cose che Maria medita nel cuore, Gesù le rivela con la sua divinità incarnata.

Sarà tutta luce

Aiutami.
Aiutami ad accendere la mia lampada.
E a non nasconderla.
Aiutami.
Aiutami a tirar fuori la luce della mia vita, che ho nascosto.
Aiutami.
La luce svela.
Aiutami a mettermi davanti alla luce della mia vita.
Sei tu la mia luce.
E vorrei nasconderti.
Tenerti per me.
Sotto il mio letto.
Dentro la mia giornata.
E invece no.
Aiutami a mettere la tua luce.
In mezzo alla mia vita.
A fare luce a chiunque entri.
Se ti metto lì.
Nel cuore della mia vita.
La luce sarà per tutti, si.
La luce sarà per chiunque entrerà nella mia vita, si.
E avrò tanta luce.
Tanta di più.
Sarà tutto luce.

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

La lampada si pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce.

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 8, 16-18


In quel tempo, Gesù disse alla folla: «Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce.
Non c’è nulla di segreto che non sia manifestato, nulla di nascosto che non sia conosciuto e venga in piena luce.
Fate attenzione dunque a come ascoltate; perché a chi ha, sarà dato, ma a chi non ha, sarà tolto anche ciò che crede di avere».

Parola del Signore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.