don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 22 Giugno 2019

7

Gesù continua a proporci una catechesi sull’amore. Un amore che non può mai essere un equilibrismo ma deve vivere nella semplicità e nella chiarezza. Se amo ho fiducia e se ho fiducia mi abbandono nelle braccia del Padre che mi ha dato le capacità e la forza per stare di fronte ai miei impegni e mettere a frutto i miei talenti sempre confidando nel suo aiuto.

Il mio padrone mi nutre

Si può amare il proprio padrone?
Si.
Ci si può affezionare totalmente al proprio padrone?
Si.
Il mio padrone mi veste.
Il mio padrone mi nutre.
Il mio padrone mi disseta.
Per lui valgo più di ogni creatura in cielo e in terra.
Il mio padrone sa di cosa ho bisogno.
Il mio padrone mi conosce.
Perché mi ama.
Ed ecco perché io lo amo e non mi preoccupo.
Per lui sono preziosa.
E lo sarò sempre.
Ogni giorno.
Si può amare il proprio padrone?
Si. Da morire.

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Non preoccupatevi del domani.

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 6, 24-34

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Nessuno può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete servire Dio e la ricchezza.
Perciò io vi dico: non preoccupatevi per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita non vale forse più del cibo e il corpo più del vestito?
Guardate gli uccelli del cielo: non séminano e non mietono, né raccolgono nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non valete forse più di loro? E chi di voi, per quanto si preoccupi, può allungare anche di poco la propria vita?
E per il vestito, perché vi preoccupate? Osservate come crescono i gigli del campo: non faticano e non filano. Eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro. Ora, se Dio veste così l’erba del campo, che oggi c’è e domani si getta nel forno, non farà molto di più per voi, gente di poca fede?
Non preoccupatevi dunque dicendo: “Che cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che cosa indosseremo?”. Di tutte queste cose vanno in cerca i pagani. Il Padre vostro celeste, infatti, sa che ne avete bisogno.
Cercate invece, anzitutto, il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta.
Non preoccupatevi dunque del domani, perché il domani si preoccuperà di se stesso. A ciascun giorno basta la sua pena».

Parola del Signore

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.