don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 21 Settembre 2020

328

Gesù non vuole che ci avviciniamo a lui con delle maschere ma solo che lo amiamo e che gli offriamo noi stessi confidando del suo amore.

Sfamare la vita

Come un medico entra nella casa del malato.
Tu entri nella mia.

Come un medico si siede al capezzale del malato.
Tu ti siedi alla mia tavola.

Come un medico tocca, guarda, conosce, ascolta, parla.
Tu dividi il pane, il cibo, il vino, l’acqua, ascolti, parli, mi guardi, mi stai gomito a gomito e mangi con me.

Come un medico dice al malato di seguire le sue indicazioni per vivere.
Tu dici a me di seguire te per guarire e vivere.
Tu sei venuto per me.
E l’unico senso del male che sento e che mi abita. È che tu possa venire e sentirlo con me e abitarmi.
Tu.
Solo tu.
Per me.

A chi si stupisce.
A chi si accanisce.
Io dico.
Pazzi!
Venite a tavola con noi.
A mangiare la vita.
A toccare la vita.
Ogni fame verrà saziata.
Ogni malattia verrà sanata.
Intorno a un tavolo.
Nella nostra casa con lui.

Non dovete portare nulla da offrire.
Questa è la tavola, l’altare dei miseri.
Si viene a riempirci il cuore.
A sfamare la vita.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.