don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 21 Febbraio 2020

170

Gesù ci convoca per dirci che seguirlo vuol dire morire al proprio egoismo. Gesù non solo ci dà questo insegnamento, ma lo vive, ne è carne e parola.

Non perdi la vita, la trovi

“Che giova infatti all’uomo guadagnare il mondo intero, se poi perde la propria anima?”
Gesù mio: allora “mondo” e “ vita” allora non sono la stessa cosa? Non coincidono?
Queste parole sono per me.
La vita è fuori dal mondo.
A volte.
La vita non è regolare.
A volte.
Non è un percorso la mia vita.
Io penso che proprio la vita sia così.
La vita con te, Gesù mio, è così.
Fuori dal mondo, non regolare, non un percorso.
Il mondo fa le cose normali.
Nella norma.
Si fa così.
Non si fa così.
Il mondo è: e fu sera e fu mattina.
Il mondo ha le sue regole.
Si fa così.
Non si fa così.
Il mondo ha i suoi percorsi giusti, legali.
Si fa così.
Non si fa così.
Il mondo salva la propria vita.
La realizza.
Si fa così.
Non si fa così.
Il mondo conosce i suoi vantaggi.
Conta i suoi guadagni.
Si fa così.
Non si fa così.
La vita, no.
La vita sei tu.
E tu non ne hai fatta una di cosa regolare.
Da come sei stato concepito in poi.
Non una cosa regolare.
La vita sei tu.
Le tue regole sono la volontà del Padre.
Le tue regole sono l’amore.
Un solo comandamento, una sola regola.
Amare.
E l’amore incasina sempre tutto.
Tutto nell’amore è fuori da si fa così, non si fa così.
Ma l’amore non fa mai danni.
Con l’amore la vita non si perde mai.
Perdi la regola.
Perdi la strada.
Perdi il percorso.
Perdi la pace, lo hai detto tu.
Ma non perdi la vita.
La trovi.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.


Chi perderà la propria vita per causa mia e del Vangelo, la salverà.
Dal Vangelo secondo Marco Mc 8, 34 – 9, 1   In quel tempo, convocata la folla insieme ai suoi discepoli, Gesù disse loro: «Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia e del Vangelo, la salverà. Infatti quale vantaggio c’è che un uomo guadagni il mondo intero e perda la propria vita? Che cosa potrebbe dare un uomo in cambio della propria vita? Chi si vergognerà di me e delle mie parole davanti a questa generazione adultera e peccatrice, anche il Figlio dell’uomo si vergognerà di lui, quando verrà nella gloria del Padre suo con gli angeli santi». Diceva loro: «In verità io vi dico: vi sono alcuni, qui presenti, che non morranno prima di aver visto giungere il regno di Dio nella sua potenza».   Parola del Signore