don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 2 Settembre 2020

92

Una grande febbre, un grande dolore per una donna invisibile. E in questo dolore invisibile Cristo appare e opera un miracolo che pone questa donna al servizio, come Maria.

A servirti

Ho così bisogno che ti chini su di me.
Ho così bisogno che comandi al dolore di lasciarmi.
Ho così bisogno che entri nella mia camera e mi rialzi.
Ho così bisogno di passare un giorno con te, servirti.

I demoni sanno chi sei.
Ti conoscono.
Ma non conoscono le tue mani.
Il loro tocco, la loro carezza, non la conoscono.
Al suono della tua voce, scappano.
Del tuo corpo non sanno nulla.
Senza conoscere le tue mani, il tuo corpo, di te non si sa nulla, anche se si sa tutto.

Se ci sei tu, la vita vince.
La malattia svanisce.
I demoni scappano.
Se ci sei tu le case, le strade, i giorni, le notti, la pianura e il monte, tutto, tutto, si riempie di persone.
Perché tutti abbiamo qualcosa da svegliare, da guarire, da liberare, da amare.
E solo tu ci sei sempre.

Non puoi fermarti per me. Devi andare. Lo capisco. Ma è difficile.
Quanto è difficile per me da vivere, anche se lo capisco.
Ma ora mi godo questo tempo con te: io in piedi e tu seduto.
Io a servirti. Tu a guarirmi.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.