don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 2 Giugno 2020

181

Gesù insegna guardando negli occhi. I farisei e gli erodiani che non lo comprendono possono apprezzare un volto inciso nel metallo ma non riconoscono il volto d’odio fatto dall’uomo.

Sei unico

Perché non venite voi?
Perché mandate qualcuno per poi riferirvi?
La sua parola è unita alla sua vita.
È la sua vita.
È il suo volto.
Le sue parole sono unite ai suoi sguardi.
La verità è sul suo viso.
E passa dal suo sguardo.
Dovete venire voi di persona.
Non è vero che non guarda in faccia.
Lui mi guarda, mi contempla.
Il suo sguardo è su di me.
E mi fa vera.
E mi fa viva.

Ti porto il mio cuore.
Prendi la mia vita.
Non ho denaro. Nemmeno uno.
Ai tuoi occhi io valgo più di tutti i denari del mondo.
Prendi in mano il mio cuore.
Che immagine porta?
È la tua?
Amore mio, voglio avere solo la tua immagine nel cuore.
Solo te nella mia vita.

Perché fate tranelli?
Placatevi.
Perché portate denaro?
Donatevi.
Perché fate mille domande?
Tacete.
Perché volete sapere chi pagare?
È tutto gratuito, donato, da prendere solo.

È tutto amore.
È l’amore.
E l’amore ascolta. Sempre.
E l’amore è vero. Sempre.
E l’amore da quello che chiedi.
Vuoi sapere di chi è la moneta?
È scritto sopra.
E tu di chi sei?
Guardati.
Guardami.
Sei uguale a me.
Sei mio.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.