don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 19 Ottobre 2020

54

L’uomo ricco parla tra sé e sé e conclude sbagliando: la vita interiore è parlare con Dio, non tra sé e sé.

La mia ricchezza sei tu

Ci sono tesori meravigliosi da desiderare, da prendere.
Li voglio.
Li voglio nascondere nelle tue mani.
Porta il mio tesoro a Dio.
Sei tu il mio tesoro.

Le eredità della terra vanno divise, spartite.
Vanno consumate.
Servono per vivere qui.
Non voglio lasciarci il cuore.
Perché ogni ricchezza che possiedo qui, qui lascerò.
E invece io il cuore voglio portarlo in cielo, da Dio.
E allora, ora, qui, lo porto a te.
Sei tu il magazzino che custodisce il mio cuore, la mia vita per intero.

Ogni ricchezza che preparo per me, è persa.
Morirà con me.
E io con lui.

Ogni ricchezza che porto a te, che affido a te.
Mi unisce a te.
Sei la mia vita.
E io la tua.

Non è quello che riempie i miei magazzini che mi fa ricca, ma quello che riempie la mia vita.

Amore mio.
Svuota i miei magazzini.
Riempi la mia vita.

Voglio un presente ricco di te. Ora. Subito.
Domani non so dove sarò.
Ma ora si.
Ora sono con te.
E questo è tutto quello che voglio.
Te. Ricchezza mia.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.