don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 17 Agosto 2020

111

Da molti anni penso che la storia del giovane ricco non finisca qui. Io sono convinto che il ragazzo che dà i cinque pani e due pesci necessari per la prima moltiplicazione sia proprio questo giovane, convertitosi grazie a Maria, che ha compreso come non si debba dare “tutto a Dio” in un gesto assoluto che spesso per noi umani è impossibile da compiere, ma si debba dare tutto quello che si ha tra le mani nel momento in cui Gesù ci passa accanto e ce lo chiede.

Ed è gioia

Per avere la vita eterna basta amare la vita.
Non uccidere.
Ama ciò che hai.
Ama chi ti ha dato la vita, ama te stesso, ama tutti.
Non tradire l’amore.
Per avere la vita eterna basta amare.

Se voglio sentire il buon sapore della vita, dell’amore, ci sei solo tu.
Solo tu hai quel sapore buono.

Se non dirò dei no.
Non ci sarà posto per i miei si.
Se non lascerò le mie ricchezze.
Non ci sarà posto per un nuovo tesoro.
Se non ci butto la vita dietro a te.
Avrò una vita regolare, a posto.
Ma triste.

C’è una perfezione che si fa seguendo la legge: si può, non si può.
E va bene.
C’è una perfezione che si fa seguendo te, si, con tutta la vita.
Ed è gioia.
A noi la scelta.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.