don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 16 Luglio 2019

33

I segni da soli non portano alla fede e infatti Cafarnao e Betsaida non guardano oltre ai miracoli avvenuti tra le loro vie perché non guardano Cristo. Ma se, anche nel peccato più grave, ci si affida a Gesù, se ci si affida a lui, basta una sua parola per essere salvati.

Miracoli di vita

I miracoli non servono a salvarmi.
Solo se saprò chi sono mi salverò.
Peccatrice.
Povera.
Bisognosa di tutto.
Pronta a dirti grazie.
A dirti mi dispiace.
Con le parole piene di pentimento.
Con le mani piene di cenere.

Solo la mia mancanza.
Mancanza di amore.
Mancanza di vita.
Mancanza di tutto.
Attirerà i tuoi miracoli.
Miracoli di amore.
Miracoli di vita.
Miracoli di tutto.
E io tornerò a te.
E tu mi coprirai di prodigi.
Di amore.
Di vita.
Di tutto.

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Nel giorno del giudizio, Tiro e Sidòne e la terra di Sòdoma saranno trattate meno duramente di voi.

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 11, 20-24
In quel tempo, Gesù si mise a rimproverare le città nelle quali era avvenuta la maggior parte dei suoi prodigi, perché non si erano convertite: «Guai a te, Corazìn! Guai a te, Betsàida! Perché, se a Tiro e a Sidòne fossero avvenuti i prodigi che ci sono stati in mezzo a voi, già da tempo esse, vestite di sacco e cosparse di cenere, si sarebbero convertite. Ebbene, io vi dico: nel giorno del giudizio, Tiro e Sidòne saranno trattate meno duramente di voi.
E tu, Cafàrnao, sarai forse innalzata fino al cielo? Fino agli inferi precipiterai! Perché, se a Sòdoma fossero avvenuti i prodigi che ci sono stati in mezzo a te, oggi essa esisterebbe ancora! Ebbene, io vi dico: nel giorno del giudizio, la terra di Sòdoma sarà trattata meno duramente di te!».

Parola del Signore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.