don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 15 Ottobre 2020

21

Bestemmiare contro lo Spirito Santo significa fingere di amare chi ci è indifferente solo per prestigio, invidia, uccidendo chiunque parla, attraverso lo Spirito.

Perché vi fermate?

Non capisco.
Non capisco.
Perché non vi fermate.
Perché non lo fermate.
Chiedetegli di rientrare.
Voglio riascoltare la sua voce che torna calma, che benedice, che ama.
Ho paura di questi Guai urlati con la voce dura.

C’è un modo di essere cattivi che si ammanta di sapienza, di rigore, di legalità, di approvazione, di conoscenza.
Ma è cattiveria.
Vestita bene.
E porta guai.
E chiude fuori le persone che desiderano conoscere, sapere, amare.
Che tristezza infinita.

Sei uscito.
E loro rimangono.
A parlare male.
A farti il male.
A fare insidie e tranelli.
Io lo so che per amarti bisogna seguirti.
Se rimango lontana da te.
Comincio a star male.
Comincia il male.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.


Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 15 Ottobre 2020
Articolo successivodon Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 15 Ottobre 2020