don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 13 Agosto 2019

68

Non ci sono estranei per il signore. Non ci sono persone che possono mancare perché siamo tutti Chiesa e membra del suo corpo mistico.

Sono piccola

Chi è più grande? Il più grande nel tuo cuore?
Non lo so.
Voglio essere la più piccola, quella che chiami a te.
Quella che ha un angelo con gli occhi pieni di te.
Come i miei.
Quella che accogli.
Quella che cerchi.
Quella che riporti a te.
A casa tua, in te.
Per questo essere piccoli è cosa da grandi.
Correre da te.
Perché chiamata da te.
Perché tu mi vuoi.
E poi messa di fronte agli altri.
Messa in mezzo agli altri.
Essere piccoli è cosa da grandi.
Non è facile tornare da dove ti eri allontanato.
Tornare tra tutti, novantanove, che erano rimasti.
Essere piccoli è cosa da grandi.
Stare in mezzo a tutti.
Davanti a tutti.
È cosa da grande essere piccoli.
Tornare da quelli che sono rimasti uniti.
Essere piccoli è cosa da grandi.
Sono piccola.
Sono grande.
Ma solo accanto a te.
Solo chiamata da te.
Solo presa da te.

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Guardate di non disprezzare uno solo di questi piccoli.

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 18, 1-5.10.12-14

In quel momento i discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo: «Chi dunque è più grande nel regno dei cieli?».

Allora chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse:

«In verità io vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. Perciò chiunque si farà piccolo come questo bambino, costui è il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglierà un solo bambino come questo nel mio nome, accoglie me.

Guardate di non disprezzare uno solo di questi piccoli, perché io vi dico che i loro angeli nei cieli vedono sempre la faccia del Padre mio che è nei cieli.

Che cosa vi pare? Se un uomo ha cento pecore e una di loro si smarrisce, non lascerà le novantanove sui monti e andrà a cercare quella che si è smarrita? In verità io vi dico: se riesce a trovarla, si rallegrerà per quella più che per le novantanove che non si erano smarrite. Così è volontà del Padre vostro che è nei cieli, che neanche uno di questi piccoli si perda.

Parola del Signore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.