don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 1 Giugno 2020

106

La nuova siepe, frantoio e torchio sono il Corpo di Cristo: La Chiesa.

È amore

I padroni che conosco tengono per sè ciò che è di loro proprietà.
Non si allontanano da ciò che possiedono.
Non lo affidano a nessuno.
Ma soprattutto non lo affidano a contadini infedeli e omicidi.

Tu, invece, hai fatto tutto questo.
Ci hai affidato la tua bella vigna.
Ricca.
Cintata.
Irrigata.
E hai atteso invano che ti dessimo i tuoi frutti.
Non ti abbiamo dato nulla.
Ti abbiamo preso tutto.
Anche tuo figlio.
Quanto ami tu?
Che padrone generoso sei tu?
Vogliono ucciderti perché hanno capito che quando parli di infedeltà, tradimento, omicidio.
Stai parlando di loro.

Dare.
Dare.
Dare.
Dare fino alla vita.
Dare fino alla vita del figlio.
Dare fino a che non rimane nulla,
Nessuno.
Questo è amore.
Questo è Dio.
E poi, sul sangue versato.
E poi, sulla vita donata.
Ricominciare.
Ricostruire.
Rimanere.
Questo è amore.
Questo sei tu.

Vanno via.
Questo è l’errore più grande.
Non è non capire.
Non è rubare.
Non è uccidere.
L’errore più grande è lasciarti e andarsene via.

Fonte: il sito di don Mauro Leonardi

Mauro Leonardi (Como, 4 aprile 1959) è un presbitero, scrittore e opinionista italiano.