don Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del 23 Dicembre 2018

169

Maria, ancora incinta, trova tutte le porte chiuse quando si avvicina a Betlemme per dare alla luce Gesù.

La cugina invece apre le porte della sua casa con amore e umiltà e accoglie tutto, come nel presepe, con gioia e stupore.

Elisabetta, che chiama Maria beata tra le donne, e Giovanni, ancora nel grembo della madre nel silenzio della sua vita intrauterina, sussultano e ci insegnano la gioia umile, la preghiera senza parole, la gioia di chi, credendo, testimonia in ogni modo la misericordia del Signore.

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]

Poesia

Passa l’amore

Le donne sanno mettere la vita in comune.

Si stringono le mani in un saluto.
Si toccano le pance, le braccia, le spalle, in un abbraccio.

Passa l’amore.
Sussulta lo spirito.
Si muove la vita.
Le bocche parlano, ridono, cantano.

L’onnipotente fa grandi le cose se lo lasciamo fare.
E la più grande è sempre l’amore.

Dio fa l’amore con la mia vita.
Nella mia vita.

[/box]