don Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 29 Dicembre 2020

37

Che rapporto ho con Dio? Fretta e dubbi o fede nella Provvidenza?

Non era facile riconoscere il figlio di Dio sotto le sembianze di un povero bambino, ma Simeone non ebbe alcun problema. E così mi viene in mente quante volte, invece, per noi è un problema riconoscere la sua presenza.

Quante volte ci lamentiamo dicendo che Dio è assente, che non ci ascolta, che non ci risponde. Chissà quante volte Simeone avrà guardato l’orologio, nella sua vita, dicendo: ma quando potrò tenere fra le braccia il servo di Jahve? l’attesa che Dio si manifesti non può e non deve mai diventare motivo di dubbio o incertezza.

Dio non ci lascia mai soli, neppure per un istante. Proviamo a chiederci che rapporto abbiamo con Dio: se abbiamo fretta e siamo pieni di dubbi o se sappiamo affidarci alla Sua provvidenza nell’intima certezza che a suo tempo tutto ci sarà donato. E soprattutto chiediamo per intercessione del santo Simeone di poterci saziare anche noi della Sua visione, così da non desiderare altro se non ti poter stare con Lui.


Link al video

AUTORE: don Marco ScandelliSITO WEB CANALE YOUTUBE