don Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 26 Marzo 2021

92

Quando non si hanno più ragioni, si usano i pretesti

Gesù li prende in giro con la storia del fatto che nella scrittura si dice “io ho detto: voi siete dei”. Ovviamente i suoi detrattori non lo erano. Ma Gesù dicendo questa cosa se ne prende gioco come a dire: alla fine si capisce che voi nei miei confronti cercate solo dei pretesti. Ed ecco appunto la questione di questa giornata.

Cercare dei pretesti per fare del male agli altri. Quante volte accade anche nella nostra vita. Non aspettiamo altro che l’altro sbagli per prenderlo in giro, per metterlo in cattiva luce o soltanto per farlo star male.

Chi vive di pretesti è persona non solo ingrata ma anche profondamente stupida perché è come se non si accorgesse che quel pretesto lo allontana dalla verità. Il pretesto anche per noi è un modo per non accettare una verità scomoda.


Link al video

AUTORE: don Marco ScandelliSITO WEB CANALE YOUTUBE

Articolo precedenteSr. Loredana Dalla Libera – Commento al Vangelo del 26 Marzo 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 26 Marzo 2021