don Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 24 Dicembre 2020

46

Avvento: attendere che Lui suoni alla nostra porta

 Per riconoscere Gesù che passa è necessario “aprire le strade”! Chi lo farà per me e per te? Chi lo farà per i miei e tuoi “prossimi”? “Eccomi, Signore, manda me”! Il Signore ha bisogno di tutti per compiere un lavoro di squadra e non solo ripulire il vialetto fuori casa, ma tutto il quartiere, la città, l’Italia e il mondo intero. Lui ce l’ha detto in questi ultimi giorni! Se si prendono le iniziali delle sette antifone maggiori dall’ultima alla prima si può leggere “ero cras”, che letteralmente significa “domani ci sarò”. Lui domani suonerà alla porta, sarà presente, sta già arrivando.


Link al video

AUTORE: don Marco ScandelliSITO WEB CANALE YOUTUBE

Articolo precedenteCommento al Vangelo del 24 Dicembre 2020 – Don Francesco Cristofaro
Articolo successivodon Fabio Rosini – 8° flash sulla Novena di Natale – “O EMMANUEL”