don Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 2 Novembre 2020

48

La comunione dei santi: quando pregare gli uni gli altri, conviene

Il commento di don Marco Scandelli

Quando prego per ottenere qualche indulgenza per i defunti, le applico per le anime del purgatorio che più tempo avranno da passare in quel luogo. Sapete perché? Immaginatevi un’anima che sappia di essere l’ultima degli ultimi a poter entrare in paradiso che venga chiamata dicendole: hai finito!.

Ma come? Mi mancavano ancora 3000 secoli! No: ti dico: hai finito, perché don Marco ha pregato per te. Io vi dico che quell’anima entrando in paradiso non potrà non aiutarmi, custodirmi e sostenermi in ogni momento di difficoltà. Questa è la comunione dei santi: aiutarsi gli uni gli altri per entrare in paradiso.

Ah. A proposito: contro tutti quei profeti di sventura che dicono che l’inferno sia stravolto di anime, credo che basti quello che ci dice oggi Gesù nel vangelo: il compito per cui Dio lo ha mandato nel monto è quello di non perdere nessun uomo ed anzi di salvarli tutti. Credete voi che Gesù possa aver fallito in questo compito?


Link al video

AUTORE: don Marco Scandelli
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

INSTAGRAM

TWITTER