don Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 2 Aprile 2021

17

Gesù ha sete di noi!

Come abbiamo letto ieri, anche oggi il Signore ha l’intima certezza che tutto si stia compiendo. Anzi. Nell’ora della sua morte, egli comprende che ha fatto bene ogni cosa che il Padre gli aveva chiesto di fare. Ricorderete certo che uno solo e principale è stato il compito di Gesù, come ci ha detto lui stesso nelle scorse settimane: salvare tutti gli uomini. E così egli ha fatto.

E nel momento in cui ha dato da bere ad ogni uomo veramente assetato, di ogni tempo e latitudine, anche Gesù ha avuto sete. Ma mentre lui ha offerto a ciascuno di noi un’acqua che zampilla per la vita eterna, noi siamo stati in grado di dargli solo una spugna imbevuta di aceto. “Tutto è compiuto”, cioè, tutto è perfetto. Tutto è svelato.

Tutto ormai è chiaro. Chi vive nelle tenebre è schiavo delle tenebre, ma chi vuole vivere nella luce, può essere investito dalla Sua luce.


Link al video

AUTORE: don Marco ScandelliSITO WEB CANALE YOUTUBE

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 2 Aprile 2021
Articolo successivoCommento al Vangelo del 4 Aprile 2021 – don Gianfranco Calabrese