don Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 19 Gennaio 2021

68

Le leggi nella Chiesa servono a salvare le anime. Non ad ucciderle!

La risposta di Gesù a chi critica i suoi discepoli ci fa comprendere la sua impazienza! Notate: Gesù non è mai impaziente con i peccatori, non è mai impaziente con le prostitute, nemmeno con lebbrosi, immigrati, omosessuali né farabutti. Eppure si scandalizza con chi si crede “ultra-cattolico”.

Gesù dice: “sentite, smettetela di fare i più papisti dei papi, smettete di creare norme e leggi che servono solo a farvi aumentare il potere e farvi credere migliori degli altri. Quando Davide toccò con le proprie mani e mangio il pane dei sacerdoti, nessuno si scandalizzò. Le norme devono servire alla salvezza dell’uomo, non alla sua condanna”.

Non alla sua condanna! Se una legge nella Chiesa viene usata per escludere qualcuno o addirittura calpestarlo, significa che contraddice lo spirito della disciplina ecclesiale che ha sempre come fine ultimo la salvezza delle anime. Invece, certo clericalismo ha reso la vita ecclesiale per alcune persone impossibile da vivere.

Tu ti sei mai sentito giudicato o escluso dalla Chiesa? Oppure ti è mai capitato, con il tuo atteggiamento, di mortificare qualcuno? Come sempre, lascia un commento a questo video. E noi ci risentiamo domani!


Link al video

AUTORE: don Marco ScandelliSITO WEB CANALE YOUTUBE

Articolo precedentedon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 19 Gennaio 2021
Articolo successivodon Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 19 Gennaio 2021