don Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 17 Febbraio 2021

54

Mercoledì delle Ceneri – L’importante è che ti veda Dio. Altrimenti sei ipocrita!

Gesù introduce il suo discorso parlando di azioni giuste e ricompense da ottenere. E ci fa capire che se facciamo le cose per poter anche essere ammirati dagli altri, esse perdono la loro “magia”. Pensate che io ho sempre letto questo Vangelo con una tale devozione che le volte in cui, per fare un esempio, ho fatto della beneficenza, aprivo il borsellino e mettevo dentro la mano senza nemmeno guardare quante banconote tiravo fuori.

Perché non sapesse la sinistra ciò che faceva la destra! Ma davvero! E vi assicuro che questa cosa mi ha sempre dato molta pace e serenità. Perché non ti fa dire: ho dato poco? Ho dato molto? Potevo fare di più? Oppure, per evitare di essere visto dalla gente mentre prego, quando sono da solo, mi nascondo negli angoli delle Chiese, mi chiudo anche dentro il confessionale o addirittura rimango in casa e mi chiudo in camera, sedendomi per terra.

Credo che mia madre non mi abbia mai visto pregare: non perché non lo faccia o perché abbia vergogna di farmi vedere, ma perché non voglio che lei pensi che io voglia ostentare la mia fede. E vi assicuro che è bellissimo pregare in questo modo, perché non c’è il disturbo degli altri, nemmeno il disturbo del pensiero degli altri. Invece quando mi è capitato di pregare in Chiesa e sentivo che si aprivano le porte, cominciavo a dire: “chi sarà?”, “cosa penserà?”, “devo andar via?”.

E perdevo la concentrazione dello stare con il Signore. Ed infine, il digiuno: non che io ne abbia bisogno… o che faccia fatica a digiunare. Capirete! Non ho mai mangiato carne in vita mia. Ma anche in questo seguo alla lettera il Vangelo: mi profumo, mi lavo bene il volto e al posto del pasto, tengo da parte un po’ di soldi (il costo di una cena) e mi metto a leggere la vita di un santo.


Link al video

AUTORE: don Marco ScandelliSITO WEB CANALE YOUTUBE