don Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 16 Novembre 2020

36

Il vero miracolo non è tornare a vederci, ma incontrare Lui!

La luce che il cieco di Gerico ha potuto sperimentare non è anzitutto la luce naturale, “quel vedere” oggetto della sua domanda, ma è la luce del cuore, quella che è nata in lui ancora prima del miracolo, perché è nata nell’incontro con Gesù.

Una luce che lo ha portato a gridare quando tutti gli ordinavano di tacere. Una luce che nasce ogni volta che il nostro cuore si stupisce della Sua presenza. Chiaro che anche noi abbiamo tante cose da chiedere a Dio, in alcune chiese ci sono anche dei quaderni pieni di intenzioni.

Ma la luce di cui hai veramente bisogno è quella della fede. Se il cieco avesse solo ottenuto di vederci, si, certo, ne sarebbe stato lieto. Ma nel tempo come tutte le cose: si sarebbe abituato. L’abitudine è uno dei pericoli della nostra fede.

E lo si combatte solo con uno sguardo stupito sulla realtà. È stato il sentire che passava Gesù per quella strada che ha davvero fatto la differenza di quel cieco.

Perché tutto è iniziato li.


Link al video

AUTORE: don Marco ScandelliSITO WEB CANALE YOUTUBE