don Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 16 Marzo 2021

46

Ma è vero che dopo 2000 anni Gesù non fa più miracoli?

Gesù arriva e tra tutti questi malati posa gli occhi su un tale che da 38 anni tentava di trovar fortuna. Sì, perché a una certa ora del giorno lo Spirito scendeva nell’acqua agitandola e il primo che riusciva ad immergersi veniva guarito.

Chissà perché proprio con lui si mette a parlare e non con gli altri? Fatto sta che Gesù anticipa le onde salvifiche e con le onde sonore della sua voce fa arrivare agli orecchi di questo malato la tanto agognata guarigione: “alzati e cammina”. Ma ti rendi conto che Gesù oggi questa parola la dice per te? Tu non hai bisogno di immergerti in nessuna piscina, non devi far nulla di strano.

Solo dire al Signore che desideri la guarigione. Affida a lui questo desiderio. Ed ecco arrivare la voce del maligno: “ma oggi è sabato”, “ma Gesù oggi dopo 2000 anni i miracoli non li fa più”, “ma tu che sei un poco di buono non puoi pensare di poter ricevere alcun miracolo”. Fai spazio alla speranza nel tuo cuore e allontana questi pensieri. Solo abbi fede in lui e vedrai che la sua potenza ti guarirà e il corpo ma soprattutto l’anima!


Link al video

AUTORE: don Marco ScandelliSITO WEB CANALE YOUTUBE

Articolo precedenteGesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 17 Marzo 2021
Articolo successivodon Antonello Iapicca – Commento al Vangelo del 16 Marzo 2021