don Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 14 Novembre 2020

67

La preghiera più che un dialogo spesso è una “formula magica”.

 Anche noi preghiamo, chiediamo, ma abbiamo spesso l’impressione di non essere ascoltati. Questo Vangelo ci spiega il perché. Anzitutto la preghiera – ci viene detto più volte – deve essere continua, un vero grido.

Non un: “ah si, devo dire una preghiera anche per quella cosa” o un “adesso provo a pregare un po’ e vediamo cosa succede”. Secondariamente: per essere ascoltati bisogna mantenere la fede nel fatto che Lui certamente ci risponderà.

Mancando uno di questi due elementi, la nostra preghiera più che un dialogo con Dio rischia di diventare una sorta di “formula magica”. Ma le formule magiche funzionano solo negli spettacoli teatrali. Non nella vita reale.


Link al video

AUTORE: don Marco ScandelliSITO WEB CANALE YOUTUBE