don Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 11 Marzo 2021

4

Poco importa al demonio del corpo, se può avere lo spirito!

Tutta la gente che era lì accanto e aveva visto la scena insorge: “Gesù agisce per mezzo del capo del demoni!”. È la voce del male a dire questa cosa non permettendo di chiamare male il male e bene il bene ma mischiando ogni cosa.

l’uomo muto non è l’unico indemoniato presente. Ma se in lui il demonio agisce soltanto possedendone il corpo, negli altri il demonio possiede mente, spirito, pensiero, mentalità. E questo tipo di possessione è molto più forte: anzitutto perché il Signore non può liberarcene, visto che è una possessione nella quale è messa in gioco la nostra libertà; e poi perché più che di un corpo, Beelzebul ha fame di anime.

C’è tanta gente, purtroppo, in giro, che non è posseduta da alcun demone, ma che ha venduto l’anima al demonio, con la propria cattiveria, con la propria ingordigia, con la propria incapacità a perdonare, con la propria superbia che spinge a credere di essere arrivati, perfetti, migliori. Facciamo davvero attenzione per non rischiare di ritrovarci insieme a questa gente!


Link al video

AUTORE: don Marco ScandelliSITO WEB CANALE YOUTUBE