don Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 31 Agosto 2020 – Lc 4, 16-30

300

È una giornata strana quella descritta dalla pagina del Vangelo di oggi. Gesù è tornato a casa, e in giorno di sabato entra nella Sinagoga. Nell’andare a leggere, gli capita un rotolo del libro del profeta Isaia che parla proprio del Messia. In quel sabato, i suoi compaesani assistono a uno dei miracoli più strani di tutto il Vangelo.

Gesù legge ad alta voce una profezia di cui Egli stesso ne è il compimento. Ma la reazione della gente è contrastante. Si fa sempre fatica ad arrendersi a un’evidenza, soprattutto quando quest’evidenza mette in discussione tutto quello che per anni hai creduto di qualcosa e di qualcuno. Ma Gesù non si lascia ferire dalle critiche, ma rilancia in maniera seria la questione dicendo parole durissime e incontestabili: «Nessun profeta è bene accetto in patria.

Vi dico anche: c’erano molte vedove in Israele al tempo di Elia, quando il cielo fu chiuso per tre anni e sei mesi e ci fu una grande carestia in tutto il paese; ma a nessuna di esse fu mandato Elia, se non a una vedova in Sarepta di Sidone. C’erano molti lebbrosi in Israele al tempo del profeta Eliseo, ma nessuno di loro fu risanato se non Naaman, il Siro». Sembra quasi voler dire: “da sempre Dio per mostrarsi come Dio lo fa con i lontani perché sembra che i vicini siano troppo miopi per accorgersi di Lui”.

La reazione non si fa attendere: “All’udire queste cose, tutti nella sinagoga furono pieni di sdegno; si levarono, lo cacciarono fuori della città e lo condussero fin sul ciglio del monte sul quale la loro città era situata, per gettarlo giù dal precipizio. Ma egli, passando in mezzo a loro, se ne andò”. È duro da digerire il ragionamento di Gesù, ma effettivamente certe volte pensiamo di meritare talmente tanto la Grazia di Dio da avere un atteggiamento così presuntuoso e saccente da non riuscire più a vedere la verità delle cose.

In questo senso solo l’umiltà ci colloca in maniera giusta davanti al Mistero e alla verità di Gesù. La mancanza di umiltà la si misura dal grado di violenza che usiamo nel sostenere le nostre ragioni.


AUTORE: don Luigi Maria Epicoco
PAGINA FACEBOOK
FONTE: Amen – La Parola che salva

AMEN ti offre in un unico volume giorno per giorno:

  • i testi della Santa Messa e la Liturgia delle Ore: Lodi Mattutine, Vespri e Compieta
  • il commento di Papa Francesco alle letture
  • meditazioni a cura di don Luigi Maria Epicoco e don Claudio Doglio
  • le Preghiere del cristiano, il Rosario, la Coroncina della Divina Misericordia e tante altre preghiere
  • il calendario liturgico

Pratico formato (cm. 11,5 x 14,4): 640 pagine – testo a caratteri grandi, ben leggibile.

ABBONATI A 12 MESI (12 NUMERI) A 34,90€
Prezzo verificato a maggio 2020