don Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 25 Settembre 2020 – Lc 9, 18-22

410

<<Un giorno, mentre Gesù si trovava in un luogo appartato a pregare e i discepoli erano con lui, pose loro questa doman da: “Chi sono io secondo la gente?”>>.

La domanda di Gesù ai suoi discepoli non è una domanda di semplice curiosità, né tantomeno una domanda ingenua. Gesù sta spingendo i suoi, che lo accompagnano già da un po’, a tirare le conclusioni su quello che pensano di aver capito di lui. Gesù domanda il sentire della gente per arrivare man mano a domandare alla fine il loro stesso sentire.

E sembra che i discepoli fintanto che devono rendere conto degli altri sono abbastanza preparati e svelti nel rispondere: <<Essi risposero: “Per alcuni Giovanni il Battista, per altri Elia, per altri uno degli antichi  profeti che è risorto”». Ma Gesù li inchioda su una domanda a cui non è facile rispondere su due piedi: <<Allora domandò: “Ma voi chi dite che io sia?”». Le cose ci sembrano chiare finché le guardiamo nella vita degli altri; quando, invece, dobbiamo guardarle nella nostra vita, non sappiamo mai veramente qual è effettivamente la cosa giusta. Solo Pietro azzarda la risposta giusta: <<Pietro, prendendo la parola, rispose: “Il Cristo di Dio”. Egli allora ordinò loro severamente di non riferirlo a nessuno>>.

Quella che è la professione di fede di Pietro può trasformarsi in un’arma a doppio taglio, infatti dire delle cose giuste nei confronti di Cristo non significa in fondo averlo capito veramente. Ecco perché Gesù accompagna la risposta di Pietro con una precisazione: <<ll Figlio dell’uomo, disse, deve soffrire molto, essere riprovato dagli anziani, dai sommi sacerdoti e dagli scribi, esser messo a morte e risorgere il terzo giorno>>.

I discepoli che pensano di aver capito non si sono ancora scontrati con lo scandalo della Croce, che è il momento della vita in cui ciò che ti sembrava chiaro è messo in discussione dai fatti. Ed è proprio in quel buio che bisogna fare la più vera e profonda professione i fede. Ma lo impareranno con il tempo.


AUTORE: don Luigi Maria Epicoco
PAGINA FACEBOOK
FONTE: Amen – La Parola che salva

AMEN ti offre in un unico volume giorno per giorno:

  • i testi della Santa Messa e la Liturgia delle Ore: Lodi Mattutine, Vespri e Compieta
  • il commento di Papa Francesco alle letture
  • meditazioni a cura di don Luigi Maria Epicoco e don Claudio Doglio
  • le Preghiere del cristiano, il Rosario, la Coroncina della Divina Misericordia e tante altre preghiere
  • il calendario liturgico

Pratico formato (cm. 11,5 x 14,4): 640 pagine – testo a caratteri grandi, ben leggibile.

ABBONATI A 12 MESI (12 NUMERI) A 34,90€
Prezzo verificato a maggio 2020