don Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 20 Marzo 2021 – Gv 7, 40-53

313

Risposero le guardie: «Mai un uomo ha parlato così!»”.

Non so perché ma ogni volta che leggo nel Vangelo questa espressione, mi commuovo sempre. E poco importa se a dire questo sono le guardie del Tempio che erano andate ad arrestare Gesù senza riuscirci. Anzi forse proprio per questo hanno il sapore di essere più vere ancora, perché vengono dalla bocca degli antagonisti di Gesù. Eppure è l’unica risposta che mi viene da dare a coloro che mi domandano: ma perché sei cristiano? Oppure, perché sei prete? E io rispondo: “Perché mai un uomo ha parlato come Lui”. E non c’è dietro la retorica di un discorso convincente ma l’intuizione profonda che ad un certo punto anche Pietro dirà nel Vangelo, e cioè che le parole di Gesù sono parole cariche di vita, ma non di una vita qualunque, di vita eterna.

“Ma i farisei replicarono loro: «Vi siete lasciati ingannare anche voi? Ha forse creduto in lui qualcuno dei capi o dei farisei? Ma questa gente, che non conosce la Legge, è maledetta!»”.

La sprezzante risposta elitaria dei farisei fa trasparire tutta la rabbia e la frustrazione che Gesù suscitava in loro. Sembrano sbrigativi nel dire che solo dei creduloni potevano andare dietro a Lui, ma nessuno che abbia studiato si sognerebbe mai di ascoltarlo. Ed è proprio in quel momento che si alza la voce di uno che invece ha studiato e fa parte di loro:

“Allora Nicodèmo, che era andato precedentemente da Gesù, ed era uno di loro, disse: «La nostra Legge giudica forse un uomo prima di averlo ascoltato e di sapere ciò che fa?». Gli risposero: «Sei forse anche tu della Galilea? Studia, e vedrai che dalla Galilea non sorge profeta!». E ciascuno tornò a casa sua”.

La testimonianza di questo brano ci svela che il seguito di Gesù era trasversale. Non solo la gente più umile del popolo ma ogni persona che aveva il cuore aperto all’azione di Dio. Con l’unica differenza che è così difficile delle volte restare con un cuore umile, docile e aperto quando ci si convince di aver capito tutto di Dio.


AUTORE: don Luigi Maria Epicoco
PAGINA FACEBOOK
FONTE: Amen – La Parola che salva – ABBONATI A 12 MESI (12 NUMERI) A 34,90€

Articolo precedentePreghiera a san Giuseppe
Articolo successivoMons. Costantino Di Bruno – Commento al Vangelo del 20 Marzo 2021