don Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 12 Maggio 2020 – Gv 14, 27-31

166

«Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi». Questa affermazione di Gesù ha bisogno di un lungo silenzio per essere davvero interiorizzata. La pace che egli viene a portarci non ha a che fare con la pace del mondo. Il mondo ci insegna che la pace viene dal controllo delle cose, dall’ordine di ciò che percepiamo come caotico, dalla risoluzione dei nostri problemi.

In pratica il mondo ci dà pace a certe condizioni. In assenza di queste condizioni non c’è pace. Il bello sta nel fatto che per tutta la vita raramente si vengono a creare quelle condizioni in cui la pace sia davvero possibile e soprattutto quando ciò accade ci si accorge che è una pace passeggera, precaria, instabile, pronta a finire da un momento all’altro. Gesù non porta una pace così, porta una pace differente.

È la pace di chi ti dice che c’è qualcosa di più importante di avere le condizioni favorevoli, e cioè è sapere che anche con tutte le condizioni contro, e tutte le avversità possibili noi rimaniamo infinitamente amati e non siamo mai soli fino in fondo. Questo amore e questa compagnia radicale, cambia completamente la percezione della vita: se in superficie c’è tempesta (e nella vita è quasi sempre così), nella parte più profonda però c’è pace. «Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore.

Avete udito che vi ho detto: Vado e tornerò a voi; se mi amaste, vi rallegrereste che io vado dal Padre, perché il Padre è più grande di me. Ve l’ho detto adesso, prima che avvenga, perché quando avverrà, voi crediate. Non parlerò più a lungo con voi, perché viene il principe del mondo; egli non ha nessun potere su di me, ma bisogna che il mondo sappia che io amo il Padre e faccio quello che il Padre mi ha comandato».

La paura finisce quando ci si comincia a fidare di Gesù. In questa fiducia si comincia ad accogliere anche la sua modalità di fare le cose. Si accoglie la possibilità della sua assenza come la condizione attraverso cui si prepara in noi la venuta del Consolatore. Egli sta preparando la Pentecoste.


AUTORE: don Luigi Maria Epicoco
PAGINA FACEBOOK
FONTE: Amen – La Parola che salva

AMEN ti offre in un unico volume giorno per giorno:

  • i testi della Santa Messa e la Liturgia delle Ore: Lodi Mattutine, Vespri e Compieta
  • il commento di Papa Francesco alle letture
  • meditazioni a cura di don Luigi Maria Epicoco e don Claudio Doglio
  • le Preghiere del cristiano, il Rosario, la Coroncina della Divina Misericordia e tante altre preghiere
  • il calendario liturgico

Pratico formato (cm. 11,5 x 14,4): 640 pagine – testo a caratteri grandi, ben leggibile.

ABBONATI A 12 MESI (12 NUMERI) A 34,90€
Prezzo verificato a maggio 2020

Articolo precedenteMissio Giovani – Commento alle letture di domenica 17 Maggio 2020 per giovani
Articolo successivoIl Vangelo del giorno, 12 Maggio 2020