don Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 11 Maggio 2020 – Gv 14, 21-26

377

- Pubblicità -

L’amore non può essere una questione di parole. L’amore è qualcosa che deve per forza avere a che fare con i fatti. In questo senso l’amore è anche la fatica di amare, la fatica di stare dentro un argine affidabile. Quando un fiume non sta in un argine distrugge. Tutto ciò che di bello esiste nella nostra vita se non ha un argine che lo indirizza può diventare una maledizione, una radice di infelicità.

Lo scopo dei coman­damenti di Gesù non consiste nel limitare, ma nel rendere possibile lo scorrere delle cose che contano. Una vita che non ha un comandamento, una regola, un argine, diventa molto spesso caos, vita che distrugge la vita. Ecco perché Gesù lega l’amore ai comandamenti: «Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi mi ama. Chi mi ama sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui».

Dovremmo però domandarci se abbiamo un rapporto sano o malato verso i comandamenti. Infatti è possibile che l’educa­zione che abbiamo ricevuto ha trasformato la nostra relazio­ne con i comandamenti in moralismo. Il moralismo esegue, e pensa che la gioia sia frutto di una tecnica. Da qui nascono numerose delusioni perché sovente ci accorgiamo che nono­stante stiamo alle regole non siamo comunque felici.

Allora in cosa consiste la felicità? «Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prende­remo dimora presso di lui». La felicità consiste nell’avere un cuore abitato. Gesù promette che lui e Suo Padre prenderan­no dimora nel cuore di chi ascolta e mette in pratica. Questo cuore abitato si contrappone al cuore vuoto. Ed è proprio il senso di vuoto la vertigine più brutta dell’infelicità. È a causa proprio del vuoto che delle volte nel cuore serpeggia ansia, rabbia, paura, scoraggiamento. Da Cristo ci aspettiamo una felicità che non si compra con i meriti di chi semplicemente sta alle regole, ma con chi fa spazio dentro di sé a Qualcuno che vuole riempire il cuore.

I comandamenti sono un modo per riempire il cuore, e non per propiziarsi un padrone.


AUTORE: don Luigi Maria Epicoco
PAGINA FACEBOOK
FONTE: Amen – La Parola che salva

AMEN ti offre in un unico volume giorno per giorno:

- Pubblicità -

  • i testi della Santa Messa e la Liturgia delle Ore: Lodi Mattutine, Vespri e Compieta
  • il commento di Papa Francesco alle letture
  • meditazioni a cura di don Luigi Maria Epicoco e don Claudio Doglio
  • le Preghiere del cristiano, il Rosario, la Coroncina della Divina Misericordia e tante altre preghiere
  • il calendario liturgico

Pratico formato (cm. 11,5 x 14,4): 640 pagine – testo a caratteri grandi, ben leggibile.

ABBONATI A 12 MESI (12 NUMERI) A 34,90€
Prezzo verificato a maggio 2020

Articolo precedenteDon Alberto Ravagnani – ARRIVARE A DIO: qual è la via migliore?
Articolo successivod. Giampaolo Centofanti – Commento al Vangelo del 11 Maggio 2020