don Luciano Vitton Mea – Commento al Vangelo del 6 Novembre 2021

48

Sicuramente in momenti di grande fervore, anche noi abbiamo fatto grandi promesse a Dio, magari dicendo che avremmo dato la vita per lui. Eppure quasi subito ci siamo scontrati con una realtà completamente differente, e per certi versi difficile da accettare: la nostra povertà e la nostra miseria.

Ci siamo scoraggiati? Non dobbiamo, perché Dio ama queste manifestazioni di affetto e di fedeltà nei suoi confronti. Però nello stesso tempo egli ci chiede di cominciare dalle piccole cose. Poi forse un giorno potrebbe chiederci di donargli la vita, ma saremo in grado di farlo solo nella misura in cui ci saremo esercitati nella fedeltà quotidiana ai nostri doveri che, per quanto piccoli e monotoni che possano essere, dimostrano quanto siamo veramente fedeli a lui e alla sua Parola. […]

Continua a leggere il commento di don Luciano sul sito nondisolopane.it


Articolo precedentedon Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 6 Novembre 2021
Articolo successivoCommento al Vangelo del 6 Novembre 2021 – Don Francesco Cristofaro