don Luciano Vitton Mea – Commento al Vangelo del 29 Settembre 2021

56

La benevolenza e l’amore di Dio Padre si manifestano in molteplici modi. Anche la presenza degli angeli sta ad indicare la premura con cui l’Onnipotente vuole accompagnare il cammino dei suoi figli. Nella lotta contro il male, sempre pronto a prendere il sopravvento, l’arcangelo Michele è pronto per la difesa del popolo di Dio. A sostegno dei credenti in terviene Gabriele, forza di Dio. E’ l’angelo del grande annuncio, l’angelo accompagnatore dei discepoli del Signore.

Raffaele, medicina di Dio, è chiamato a confortare e consolare coloro che fanno l’esperienza del dolore, della sofferenza, della dura prova. Nella buona battaglia della fede, abbiamo dunque vicino a noi questi buoni messaggeri di Dio che ci accompagnano, ci sostengono e ci confortano. Nulla dobbiamo temere neppure i nemici più forti o il male più tenace perché siamo nelle mani di Dio, il quale ci dona, per il nostro cammino terreno, tali compagni di viaggio per aiutarci a uscire da ogni genere di difficoltà […]

Continua a leggere il commento di don Luciano sul sito nondisolopane.it


Articolo precedenteGesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 29 Settembre 2021
Articolo successivoSuor Daniela Serafin – Commento al Vangelo del 29 Settembre 2021