don Luciano Vitton Mea – Commento al Vangelo del 18 Novembre 2021

38

«……Se avessi compreso anche tu, in questo giorno, quello che porta alla pace! Ma ora è stato nascosto ai tuoi occhi. Per te verranno giorni in cui i tuoi nemici ti circonderanno di trincee, nti assedieranno e ti stringeranno da ogni parte…..” Gesù piange su Gerusalemme: “Se avessi compreso la via della pace!”.
E’ davvero provocatoria questa scena di Gesù che si avvia con decisione al luogo del supplizio e intanto piange sulla città che tanto ama. Il rimprovero è una cosa sola con la pena profonda: la via della pace non è stata conosciuta, Gerusalemme non ha riconosciuto il momento in cui Dio l’ha visitata proprio attraverso la visita di Gesù nostra salvezza e nostra pace. Non rattristiamo il Signore con la nostra condotta indifferente. Diceva Martin Buber: “Se l’uomo ha fatto pace con Dio nel suo cuore, è in grado di farla in tutto il mondo.” […]

Continua a leggere il commento di don Luciano sul sito nondisolopane.it


Articolo precedentedon Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 18 Novembre 2021
Articolo successivodon Gabriele Nanni – Commento al Vangelo del 18 Novembre 2021