don Luciano Vitton Mea – Commento al Vangelo del 1 Aprile 2022

92

- Pubblicità -

“….Non è costui quello che cercano di uccidere? Ecco, egli parla liberamente, eppure non gli dicono nulla. I capi hanno forse riconosciuto davvero che egli è il Cristo? Ma costui sappiamo di dov’è; il Cristo invece, quando verrà, nessuno saprà di dove sia”……
Voi non lo conoscete. Io lo conosco.
Quante volte ci siamo illusi di conoscere Dio, di sapere tutto su di lui, di poterlo perfino possedere o dominare!
Gesù ci invita ad allargare mente e cuore per entrare in una logica totalmente altra.
Non si può conoscere totalmente il Signore secondo i nostri criteri umani (costui sappiamo di dov’è), ma solo accogliendo la parola e le opere del figlio.
Se non accogliamo l’invito a questo salto nella fede, ci troveremo anche noi di fronte alla tentazione di arrestare e uccidere Gesù nella nostra vita, perché la verità ci è scomoda e spesso è meglio soffocarla piuttosto che lasciare che illumini il nostro cammino. […]

Continua a leggere il commento di don Luciano sul sito nondisolopane.it


Articolo precedenteEnzo Bianchi – Commento al Vangelo del 1 Aprile 2022
Articolo successivodon Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 1 Aprile 2022