don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 6 Dicembre 2021

87

«Alzati, prendi il tuo lettuccio e torna a casa tua».

Perché Gesù chiede al paralitico, ormai sano, di prendere il suo lettuccio? Quella barella è il segno della malattia ed è la prima cosa di cui ciascuno di noi, nelle condizioni del paralitico, si libererebbe. Eppure Gesù chiede di portarla con sé, perché dopo essere stati “guariti” non dobbiamo mai dimenticare chi eravamo e quanto grave fosse la nostra condizione prima dell’intervento di Dio nella nostra vita.

Ognuno di noi porta con sé il suo personalissimo lettuccio. C’è chi è ancora lì sopra, paralizzato da tante situazioni, e chi se n’è disfatto troppo in fretta. Invece quando incontri chi se lo porta dietro, stai sicuro che quello è un uomo che sa “glorificare Dio” con la sua vita. In questo Avvento lasciamo che Dio ci guarisca dalle nostre paralisi ma non ci liberi dai lettucci, così da poter ritornare a casa, nel cuore, davvero liberi.

Buon cammino di Avvento, insieme.


Fonte: il sito di don Ivan Licinio oppure la sua pagina Facebook oppure il canale Telegram

Articolo precedentedon Stefano – Commento al Vangelo del 6 Dicembre 2021
Articolo successivoArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 6 Dicembre 2021