don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 3 Settembre 2021

66

«Nessuno strappa un pezzo da un vestito nuovo per metterlo su un vestito vecchio».

Quante volte siamo costretti a rabberciare la vita perché non abbiamo la forza di rinnovarla totalmente o perché non riusciamo a metterci alle spalle gli strappi del passato per provare a tessere qualcosa di nuovo. Siamo lì a rammendare l’ultimo strappo di un cuore ormai logoro perché abbiamo paura della novità che ci viene proposta o perché, più semplicemente, la rassegnazione ha preso il sopravvento.

La fede, allora, può aiutarci a dare una svolta alla vita se accettiamo che Gesù è la novità di Dio per noi: è il pezzo di stoffa grezza, il vino nuovo. Il suo desiderio di stare con noi è talmente radicale che non si accontenta di essere un rattoppo nella nostra vita consumata né di riempire con la forza del suo amore un cuore troppo fragile.

Vino nuovo in otri nuovi, nuovo amore in cuori nuovi: Gesù vuole rinnovarci totalmente! A tutti offre una nuova possibilità di vita, una nuova…


Fonte: il sito di don Ivan Licinio oppure la sua pagina Facebook oppure il canale Telegram

Articolo precedentedon Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 3 Settembre 2021
Articolo successivoArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 3 Settembre 2021