don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 29 Agosto 2020

62

«Dammi qui, su un vassoio, la testa di Giovanni il Battista».

Il compromesso con i suoi più bassi istinti obbliga Erode, anche se malvolentieri, ad acconsentire all’uccisione di Giovanni Battista. Il compromesso è la faccia più nascosta del male. Molti sono i modi di essere compromessi e alcuni sono così subdoli da non farci caso. È come se si stringessero pian piano dei lacci intorno a noi fino a farci diventare marionette.

C’è un solo uomo compromesso che libera dai compromessi: Gesù, di cui il Battista è il precursore. Gesù si compromette con la fragilità dell’uomo per risanarla, per offrire una nuova vita. C’è un proverbio spagnolo che dice: chi ama si compromette fino alla fine. Gesù si compromette con noi fino alla morte per liberarcene. Sia uno solo il compromesso che lega il tuo cuore: quello con l’amore di Dio!

Buon cammino, insieme.


Fonte: don Ivan Licinio su Facebook