don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 27 Agosto 2020

83

«Vegliate, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà».

Questa immagine del Signore che viene come un ladro nella notte ha qualcosa di inquietante, ma si tratta di un ladro strano perché, in effetti, non ruba niente, anzi dona tutto. Piuttosto l’incontro con lui obbliga a svuotare le tasche del cuore dalle cose inutili, altrimenti non c’è posto per quello che porta.

Forse il Signore si comporta come un ladro quando mette a soqquadro la nostra casa interiore, ma lo fa solo per cambiarci la vita. Effettivamente abbiamo qualcosa di prezioso che attira il Signore, come la ricchezza attira il ladro: è la nostra persona, una cassaforte nella quale vorrebbe custodire il suo amore. Vieni pure come un ladro, Signore, prendi quello che è prezioso per te: questo povero cuore. Prendilo, e ridonacelo poi, ricco di luce.

Buon cammino, insieme.


Fonte: don Ivan Licinio su Facebook