don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 24 Gennaio 2022

148

- Pubblicità -

«Scaccia i demòni per mezzo del capo dei demòni».

Lo sappiamo, al male non si risponde mai con il male eppure questa resta una delle tentazioni più subdole che abbiamo. Vorremmo pareggiare i conti mostrando di essere più astuti anche se questo dovesse significare utilizzare gli stessi metodi. Niente di più sbagliato!

Anche gli scribi del Vangelo di oggi vedendo Gesù cacciare un demonio pensano che egli sia un indemoniato, cioè uno che risponde al male con il male. Invece il Signore ci ricorda che alla potenza del male si risponde in un solo modo: con l’umiltà dell’Amore. Quando evitiamo di lasciarci coinvolgere dalle logiche contorte del male e viviamo con la semplicità del cuore, allora la nostra casa è al sicuro e Gesù, l’uomo forte della parabola, la protegge.

Morendo sulla croce, Gesù ha insegnato al mondo che l’umiltà dell’Amore donato è l’unica vera potenza capace di vincere definitivamente il male. Quella che agli occhi degli uomini sembra una sconfitta, diventa la vittoria più grande dell’Amore. Perché l’Amore vince sempre, anche quando sembra che perde.

Buon cammino, insieme.


Fonte: il sito di don Ivan Licinio oppure la sua pagina Facebook oppure il canale Telegram

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 24 Gennaio 2022
Articolo successivoSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 24 Gennaio 2022