don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 22 Gennaio 2022

151

- Pubblicità -

«È fuori di sé».

C’è tanta tristezza in poche righe. Nessuno dei familiari di Gesù, ad esclusione della Madre, è diventato un suo discepolo ma, anzi, lo reputano un folle. Hanno sentito che si è messo contro gli scribi e i farisei così decidono di riportarlo a Nazareth per scongiurare altri problemi ma anche per evitarsi una umiliazione.

Accade anche a noi quando ci sentiamo incompresi proprio da quelli che abbiamo più vicini o appartengono alla nostra stessa famiglia. Molte volte questo comporta un bisogno di accettazione tale da uniformare le nostre capacità e i nostri sogni alle aspettative di chi abbiamo intorno. Gesù, invece, è pienamente libero da questi meccanismi e, anche se incompreso, conserva il suo stile nell’annuncio del Regno. Sa di essere amato dal Padre e su questo basa la sua sicurezza.

Anche noi, in quanto Figli di Dio, possiamo sperimentare la certezza di questo amore e, anche se il mondo ci chiamerà folli, sapremo di essere veramente liberi.

Buon cammino, insieme.


Fonte: il sito di don Ivan Licinio oppure la sua pagina Facebook oppure il canale Telegram

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 22 Gennaio 2022
Articolo successivoJuan Luis Caballero – Commento al Vangelo del 22 Gennaio 2022