don Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 20 Gennaio 2022

138

- Pubblicità -

«Egli disse ai suoi discepoli di tenergli pronta una barca».

C’è una folla ingestibile che sia accalca attorno a lui pur di toccarlo. Si tratta di malati di ogni genere che gli si gettano letteralmente addosso quasi per strappare da lui un’energia benefica e risanatrice. Gesù, allora, chiede ai suoi discepoli una barca per non soccombere e, ancora una volta, si mette nelle nostre mani.

È straordinario pensare che il Salvatore chieda a noi di essere salvato, protetto. Gesù chiede di rifugiarsi nella nostra piccola barca, nella nostra vita, anche se imperfetta. Non importa se non è uno yacht lussuoso ma una semplice e malandata barca di pescatori, voi tenete pronta la vita al Signore.

Non sapremo quando e come la utilizzerà, ma voi tenetegliela pronta, sempre, perché arriverà il momento di prendere il largo insieme con Lui.

Buon cammino, insieme.


Fonte: il sito di don Ivan Licinio oppure la sua pagina Facebook oppure il canale Telegram

Articolo precedenteJuan Luis Caballero – Commento al Vangelo del 20 Gennaio 2022
Articolo successivoVangelo Daily – Lettura e Commento al Vangelo del 20 Gennaio 2022